36ore New York non sono molte, ma a dicembre è sempre un must. Che sia per il ponte dell’8 dicembre o per Capodanno, la Big Apple a dicembre, tra neve e addobbi da sempre il meglio di sé.

Anche se per un breve weekend programmo sempre tutto, non lascio nulla al caso.

giorgia romiti-new york-pellicola-ilford-kodak-canon-bianco e nero-street photography-vintage

Apprezzo in parte chi improvvisa l’organizzazione di un viaggio: da una parte è vero che andare alla cieca ha il suo fascino. Tuttavia, preferisco fare una buona ricerca di ristoranti, musei e quant’altro fin da qualche temo prima della partenza… Altrimenti il rischio è quello di trovare file, musei chiusi, e mangiare nei fast food pur di nutrirsi. E quello lo posso fare a Roma!

Però questa volta, per la prima volta, ho lasciato fare agli altri, e quindi per la prima volta – finalmente – ho visto New York non da turista.

giorgia romiti-new york-pellicola-ilford-kodak-canon-bianco e nero-street photography-36 ore a New York-vintage

Amore e odio. Ho sempre avuto il ricordo passionale di questa città. L’unica vera città che devi guardare col naso all’insù. Ma questa volta no, i grattacieli li abbiamo visti solo nello skyline da Brooklyn. Per il resto del tempo ci siamo goduti il Village e il “nuovo” vibrante Lower East.

Tra i must di New York a dicembre c’è il quasi insopportabile freddo. Anche per questa ragione questa esperienza è stata insolita: faceva caldo. Ma non caldo per dicembre… Faceva proprio caldo. Questo ha permesso di passeggiare e passeggiare e continuare a passeggiare…
Poco altro da dire: New York è sempre magica.

E come scrisse Fitzgerald un secolo fa:

“New York aveva tutta l’iridescenza dell’inizio del mondo.”

Ecco qui una galleria di immagini e consigli per viverla così: a piedi nelle strade.

giorgia romiti-new york-pellicola-ilford-kodak-canon-bianco e nero-street photography-36 ore a New York-vintage

Manhattan
Minetta Tavern
ABC Kitchen
Balthazar
The Ludlow
The Mercer

Brooklyn
Wythe Hotel
1 Hotel Brooklyn Bridge
L’Antica Pesa

Harlem
Red Rooster

giorgia romiti-new york-pellicola-ilford-kodak-canon-bianco e nero-street photography-36 ore a New York-vintage

Leave a Response